Andres Eriksson

Posted: 07.12.2016

Anders Eriksson, un boscaiolo di Resele, una regione del nord della Svezia, ci racconta come la sua chiave a rullino Bahco lo abbia salvato mentre stava affogando nel fiume ghiacciato Ångermanälven. Era un giorno qualsiasi sul ghiaccio. Dopo aver individuato la prossima betulla da tagliare, Anders scavò almeno 35 cm nella superficie ghiacciata, per assicurarsi che fosse abbastanza spessa da sostenere il peso della betulla e del trattore.

Dopo aver tagliato l’albero, Anders iniziò a trasportarlo. Il trattore deviò leggermente e venne immediatamente sommerso dall’acqua. Il trattore era bloccato sotto il ghiaccio e l’acqua entrava dai finestrini, sarebbe stato facile lasciarsi andare al panico. Tuttavia, vedendo la luce filtrare dalla superficie, capì cosa doveva fare.

Con le porte e i finestrini bloccati dalla pressione e dopo aver tentato invano di rompere a calci il parabrezza, si ricordò della chiave a rullino che si trovava dietro il sedile. L’acqua stava entrando nella cabina ed era rimasto poco tempo a disposizione: afferrò la chiave, inspirò quanta più aria possibile e ruppe il finestrino.

Spesso si dice che nei momenti di vita o di morte, quando tutto accade velocemente, il tempo sembra rallentare. Ma in questo caso non andò così. L’acqua entrò a tutta forza. Riuscendo a spingersi avanti, Anders giunse alla superficie. Ricorda la sensazione di essere spinto da sotto, mentre l’aria usciva dalla cabina. Come raccontò, fu ‘sollevato dalle bolle’.

Anders fa ancora il boscaiolo, ma non si avvicina più al ghiaccio. “Non era ancora la mia ora”, dice con una risata nervosa e imbarazzata.