Bahco Kenya

Posted: 27.09.2016

È necessaria una forza speciale per poter sopravvivere 10 ore in competizioni di sport motoristici su terreni difficili e tra le montagne del Kenya. Ole Choda, che ha come sponsor Bahco, è l’unica squadra ad aver partecipato alla competizione Rhino Charge da quando questa è stata inaugurata nel 1989.

La gara Rhino Charge richiede resistenza, capacità di orientamento e velocità. Le squadre in competizione devono raggiungere tredici punti, distribuiti su una superficie vasta (solitamente circa 100 km²) di terreno difficile, entro dieci ore, con in dotazione solamente un veicolo, una cartina e alcune coordinate. Vince la squadra che raggiunge più punti, nella distanza più breve. Anche se può sembrare semplice, gli arbusti del Kenya fanno sì che non lo sia affatto.

Per la squadra Ole Choda, l’esperienza Rhino Charge iniziò nel 1989, quando assistettero come spettatori alla prima gara. Da allora, la squadra si è sempre posizionata tra i primi dieci. Considerato lo sforzo richiesto ai veicoli e l’importanza di potersi affidare ad utensili di qualità, Bahco appariva la scelta ovvia per poter aiutare Manee, Sachin, Rajnish e il resto della squadra, nel tentativo di raggiungere il primo posto. Dopo essere arrivati terzi nel 2015, quest’anno hanno raggiunto il settimo posto. Speriamo di tornare sul podio nel 2017.

Ma la gara non è solo divertimento, l’obiettivo principale è raccogliere il maggior numero possibile di fondi per la fondazione Rhino Ark Charitable Trust. Senza il lavoro di questa organizzazione benefica, le montagne e i terreni, dove le squadre gareggiano per dieci ore, nonché gli ecosistemi del Paese, non sarebbero gli stessi.

Nel 2016, i partecipanti hanno raccolto 139 milioni di KES (scellini del Kenya). L’evento si è evoluto molto, sin dal primo evento nel 1989, che raccolse 250.000 KES. Ci auguriamo che il 2017 sia l’anno migliore della storia.